Strain Counterstrain - Jones Institute Italia - Corsi di Formazione Sanitaria

Vai ai contenuti

Per ignoranza ti hanno sempre mentito sulla medicina manuale!

Jones Institute Italia - Corsi di Formazione Sanitaria
Pubblicato da in Generico · 24 Settembre 2019
Tags: osteopatiascuola
E sì… siamo portati a pensare che il corpo è talmente complesso che non si può utilizzare uno stimolo per tutto. D’altronde, anche in medicina si insegna che se hai una infezione batterica devi usare un antibiotico e non un antivirale, se hai una infiammazione devi usare un antinfiammatorio e non un antiaggregante. Quindi per ogni sistema del corpo devi imparare delle tecniche di medicina manuale opportune per quel sistema. Se ad esempio hai una disfunzione articolare, probabilmente una tecnica articolare diretta come il “Thrust” potrebbe essere indicata, se hai un problema muscolare però essa non funzionerà, allora meglio la “Muscle Energy” in questo caso. Sei hai una disfunzione craniale vera la ME ed il Thrust però non funzionano e devo usare le tecniche Cranio Sacrali. Se il mio problema è al sistema linfatico dove utilizzare delle tecniche linfatiche e così via. Tutto questo è vero, però… però manca un ragionamento fondamentale di fondo; infatti si considerano sempre i vari sistemi come disgiunti e disfunzionabili singolarmente, ma questo non avviene nel corpo umano, non è mai avvenuto e non può avvenire in un corpo dotato di sistema nervoso sin dall’origine dei tempi. Infatti qualsiasi problema affligge il sistema nervoso afferenziale per rendere il Sistema Nervoso Centrale (SN) cosciente del problema, ed esso tramite vie efferenziali agisce come meglio crede/può su quel distretto; ad esempio contraendo vari muscoli per bloccare o stabilizzare la parte, vaso costringe o dilata il segmento vascolare, tende o detende le fasce e così via. Quindi dove sta l’ignoranza?



Sta nel fatto che prima di qualsiasi intervento manuale e non solo, bisogna rendersi conto dell’integrità del sistema nervoso afferenziale ed efferenziale. Se esso è perturbato bisogna prima neuro modularlo e solo successivamente eventualmente agire con una tecnica specifica per quel dato sistema, ma dico eventualmente, poiché è quiche avviene la magia del copro umano. Se noi siamo in grado di neuro modulare correttamente il Sistema Nervoso, allora il corpo tende già ad attuare tutti quei meccanismi antinfiammatori e riparativi che sono in lui innati. Infatti l’errore neurologico avviene nelle prime fasi del problema per stabilizzare e rispondere tempestivamente all’insulto; ma se poi non si riacquista il suo normale stato di conduzione neurologica e spesso non avviene, diventa esso stesso la causa del problema. Infatti mentendo protratta la tensione la zona tende ad ischemizzare e peggiorare la contrattura, ridurre il range di movimento, portare a degenerazione tissutale e cosi via i un loop negativo. Ora per tua fortuna esiste una metodica di medicina manuale americana che ha oltre 60 anni di storia ed evidenza clinica immediate; una metodica che è in grado di resettare il SN periferico e centrale, così da ristabilire il normale funzionamento del corpo. Ma dopo sono ancora necessarie le altre tecniche mono sistema ti starai domandando? Beh il più delle volte non servono più, poiché il corpo è uscito dal loop negativo ed allora riesce a fare ciò per cui è programmato meglio, ossia: ripararsi. Se uno vuole utilizzarle potrebbe comunque, ma con le giuste tempistiche per non sovraccaricare il sistema. Vuoi imparare come fare a ristabilire la corretta funzionalità neurologica che sostiene tutti i sistemi del corpo? Iscriviti ad uno dei nostri corsi o workshop ed approfondisci la metodica sul nostro sito. https://www.jiscs.it/corsi/workshop.html



Bookmark and Share

Nessun commento
Torna ai contenuti